CONSULENZA AZIENDALE

Automotive e Mobilità

Era il 1997 quando il fondatore di Movantia Fabio Fabbi progettò la prima WebCar, immaginando uno scenario “always on” in mobilità in un momento in cui non esistevano né smartphone, né reti mobili veloci: allora i telefonini erano 2G e offrivano una velocità di download a 384 Kbps. Il prototipo di WebCar, l’auto-ufficio mobile connessa online, fu presentato al Futurshow 1998 di Bologna su telaio del monovolume Renault Espace e successivamente su Volkswagen Sharan (sponsor del progetto assieme a Intel, ViaSat, Bosch Blaupunkt, DirecPC, ShoppingFast), con parabola satellitare motorizzata per ricezione dati e tanta tecnologia sperimentale a bordo. La teoria del lavorare in un veicolo sempre online fu presentata in un convegno su “Mobilità del XXI secolo” nel 1997 al MotorShow di Bologna da Fabbi stesso. Fu svolta un’indagine proprio al Motoshow nel 1998 che guardata oggi è sorprendente (vedi qui i risultati della ricerca di mercato)

Dopo 20 anni il settore della mobilità sta affrontando un passaggio epocale. Non solo un cambiamento tecnologico, da propulsori a combustione a motori elettrici, ma soprattutto un’innovazione nella fruizione dei mezzi di trasporto, nel concetto di mobilità personale e nella interazione uomo-macchina. Inoltre, la presenza di nuovi attori provenienti da ambiti esterni, come tecnologia e connettività, impongono un ripensamento della catena del valore del settore automobilistico. A tutto ciò si inseriscono i comportamenti del “dopo-COVID-19” (dC-19). Vincerà chi riuscirà a semplificare le operazioni, a costruire nuove competenze, a entrare in nuovi business e a formare partnership che consentano di cogliere le nuove opportunità offerte dal mercato. Movantia ha lavorato con Automobili Lamborghini, BMW, Jaguar Land Rover, Ducati Motor Holding, MV Agusta, Volkswagen e altri.

AUTOMOTIVE E MOBILITÀ
COSA FACCIAMO

Lusso e tecnologia

Superman & Superbrand

Ducati Streetfighter Girls

Streetfighter Girls

Entriamo in contatto

Contattaci